-->> La Original Perdido Jazz Band nasce nel 1950 a Verona. <<--
Choose a Theme Colour
Blue Theme Green Theme Red Theme
RSS Feeds:
Articoli
Commenti

Storico July, 2006

Giovedì 13 luglio 2006 ore 22.00 – Concerto nel porticciuolo di Torri del Benaco (lago di Garda – Verona).

In occasione dell’evento celebrativo per l’assegnazione del “Premio Sandro Bevilacqua” concerto della O.P.J.B. alle ore 22.00 con palco allestito sul Veliero la “Siora Veroniva” ormeggiato nel porticciolo. Serata di “Gala” organizzata dal Sindaco e dalla Pro Loco.

L’Arena 29.06.06  12.07.06  13.07.06  19.07.06

“I PREPARATIVI”: pre4.JPG pre3.JPG pre2.JPG

    pre11.JPG    pre5.JPG    pre6.jpg

“IL CONCERTO”: conc4.JPG conc3.JPG

                                     conc2.JPG    conc1.JPG

Leggi tutto »

Sabato 1 luglio 2006 ore 18.30. Concerto all’aperto gratuito in Piazza Erbe (Verona) nell’ambito delle manifestazioni parallele alla rassegna “Verona Jazz” (Comune di Verona – Assessorato allo Spettacolo – Estate Teatrale Veronese)
Gianantonio Bresciani – tromba; Rossano Fravezzi – clarinetto; Saulo Agostini – trombone; Gianni Romano – banjo; Franco Aldegheri – chitarra; Corrado Patuzzo – contrabbasso; Francesco Agostini – batteria.

Piazza_Erbe_1.jpg Piazza_Erbe_2.jpg

Leggi tutto »

Ultimo appuntamento con la rassegna:

Una Piazza Erbe swing

 

 

 

Alle 18,30 esibizione della “Original Perdido Jazz Band”   

 

L’appuntamento conclusivo della sezione «Effetti Collaterali», nell’ambito
del Verona Jazz 2006» – iniziativa dell’Estate Teatrale Veronese con
l’organizzazione tecnica del Lams di Verona e il determinante contributo
di Autogerma – affidato alle esperte mani dell’Original Perdido Jazz Band,
diretta dal trombettista/cantante Giannantonio Sabù Bresciani, che si
esibirà  oggi pomeriggio alle 18,30 in Piazza Erbe.
L’ensemble è in procinto di entrare in sala di registrazione,
nell’intento di dare alle stampe il suo terzo cd, in questo 2006.
L’idea è quella di far emergere tre anime della Perdido: quella più
strettamente legata alle origini del jazz di New Orleans, anni ’10 e ’20,
e quella già  rivolta verso lo Swing, e quella live, «fermata» nel giugno
scorso in un concerto al Teatro Romano.
Nell’ambito del jazz tradizionale, l’Original Perdido Jazz Band ” la più
longeva formazione scaligera in attività , visto che ha superato la boa
del mezzo secolo dalla fondazione, nei primissimi anni cinquanta.
Sin dalla sua costituzione, l’ensemble si è proposto come obiettivo
quello di diffondere, divertendosi e divertendo, il jazz nato a New Orleans,
esaltato dalla figura di Louis Armstrong. La freschezza arrembante
dell’impasto sonoro, parallelamente alla continua ricerca e ad un
conseguente percorso di rinnovamento, sempre stata il marchio di
fabbrica della Perdido, due cd all’attivo e soprattutto un’attività  live
preziosissima nel testimoniare un repertorio fondamentale per la musica
del 900. Bresciani è un convinto assertore del Dna anche europeo del
jazz di quegli anni, influenzato da matrici classiche/colte oltreché
dall’apporto della componente «nera».
Per i concerti dei prossimi mesi, intanto, Bresciani e compagni stanno
preparando un recital dedicato all’espressione della religiosità  nel jazz.
Accanto a “Sabù”, componente fondatore della Original Perdido più  di
mezzo secolo fa, saranno sul palco Rossano Fravezzi (clarinetto),
Saulo Agostini (trombone), Francesco Agostini (pianoforte),
Gianni Romano (banjo, anche lui nel gruppo sin dagli esordi),
Corrado Patuzzo (contrabbasso), Susanna Dal Zen (voce), e Pietro D’Elia
alla batteria. L’accesso al concerto naturalmente libero.
«Verona Jazz 2006» proseguirà  lunedì con l’atteso concerto di Chick
Corea al Teatro Romano.
 arena 1.7.06.jpg

 

Leggi tutto »